La truffa del web marketing

Share This Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

La convinzione che si è consolidata oggi tra gli imprenditori è che per acquisire più clienti devi per forza essere online.
Se non sei online non esisti, nessuno si accorgerà di te.

Non hanno torto, ma non hanno nemmeno totalmente ragione.

Ecco la novità: fare campagne su Facebook ADS e Google ADS potrebbe non servirti a nulla.
Anche il tuo sito potrebbe essere inutile. Newsletter? Lascia perdere…

“Quindi devo tornare alle vecchie pubblicità?”

No! Devi continuare a fare Marketing!
Perché ciò che fa la differenza non è lo strumento che utilizzi, ma come lo utilizzi e quali obiettivi vuoi raggiungere!

Gli strumenti presi singolarmente sono tutti efficaci e tutti funzionali ad acquisire clienti, ma prima di metterli in funzione devi capire quale strategia vuoi mettere in atto.
Altrimenti è come acquistare un nuovo armadio senza avere le misure della stanza.

La modalità con cui molti lavorano è quella di creare annunci e di spendere un sacco di soldi per farli stare sempre in prima pagina sui social e su Google.
Ma essere sempre il primo risultato in ogni ricerca quanti clienti ti porta effettivamente?

Se è vera la considerazione che “se non sei online non esisti”, ora che sei sempre il primo nei risultati dovrebbero correre tutti da te!

Immagina di avere un prodotto da vendere online.
Fai un post su Facebook, inizi a sponsorizzarlo e quando qualcuno lascia un commento per avere più informazioni non riceve nessuna risposta.
Oppure il link allegato rimanda ad un ecommerce non aggiornato.

“Il prodotto è fantastico, ma nessuno lo comprerà mai.”

L’acquisizione dei clienti va ben oltre pubblicare annunci e sedersi ad aspettare che qualcuno venga a cercarti.

Ciò che devi sempre tenere in mente quando decidi di intraprendere un percorso di acquisizione clienti sono gli indicatori da monitorare:

Cosa vuoi ottenere?

  • Quali e quante persone vuoi raggiungere?
  • Quanto sei disposto a spendere?
  • Quanti tentativi hai già fatto?
  • Quanti ne devi fare ancora?
  • Quanti ritorni hai per ogni campagna?
  • Quanti dei contatti poi acquistano davvero?
  • Quanti dei nuovi clienti acquisterà nuovamente?

È solo avendo una panoramica chiara e completa dei risultati di ogni indicatore che puoi avviare un processo di acquisizione clienti veramente efficace.

Non è il bel sito a fare arrivare clienti e non sono gli annunci a far aumentare i tuoi ricavi.
È la strategia che c’è dietro a far funzionare tutto.

Infatti, non è detto che tu abbia bisogno di essere online.

Pensa al fruttivendolo sotto casa: per vendere la frutta fresca di giornata non ha bisogno di essere il primo risultato su Google, non credi?
L’azienda che invece produce e vende in tutta Italia può avere bisogno di farsi trovare facilmente online.

Ecco perché all’inizio del post ti dicevo che Facebook, il sito o le mail potrebbero non servirti.

In questo processo, però, è sempre fondamentale tenere a mente che non sei l’unico a comportarsi in questa maniera.
I tuoi concorrenti probabilmente lo stanno già facendo.

“Quindi non mi serve a niente?”

“Se lo fanno tutti cos’è che fa la differenza?”

Ciò che fa la differenza sei tu e la tua Azienda.
Proprio perché gli strumenti e i tool online sono alla portata di tutti è sempre più difficile farsi notare e differenziarsi.

Questo non significa che è impossibile.
Significa soltanto che devi cambiare punto di vista.

Parti da un semplice dato di fatto: cosa distingue la tua azienda dalle altre?

Il tuo lavoro, la tua idea, il tuo team, il tuo metodo…
Questo ti distingue dagli altri, e sono tutti punti di forza che nessun altro può avere, perché i tuoi concorrenti, per quanto competitivi sul prezzo o sul prodotto, non saranno mai Te.

Per far funzionare tutti gli strumenti come Google Ads, i Social, le mail, il sito, devi prima gettare queste basi. Lavorare sul tuo brand, sulla tua identità e sulla percezione che i tuoi clienti hanno di te.

“Solo dopo tocca agli strumenti.”

Naturalmente anche in questo caso il tuo contributo è fondamentale.
Il fatto che tu abbia costruito il tuo brand, che la gente apprezzi fortemente il tuo lavoro, non significa che ora puoi delegare tutto agli strumenti di Web Marketing, altrimenti rischi di diventare come quelli che si limitano a pagare per essere primi nei risultati di ricerca.

Se decidi di affidarti a strumenti del genere devi seguire almeno questi tre passi:identificare ogni volta un obiettivo monitorare costantemente i risultati essere pronto a cambiare se qualcosa non sta funzionando.

Puoi realizzare la campagna più bella di sempre, ma se non ne controlli l’andamento rischi di ritrovarti con la campagna più inutile di sempre.

Racconta in ogni tua comunicazione, perché un cliente dovrebbe scegliere te piuttosto che la tua concorrenza, altrimenti l’unica cosa che ti rimarrà sarà solo essere il primo su Google, e nulla più.

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

More To Explore

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi