Ok, non ha funzionato e ora?

Share This Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Qualche giorno fa ho incontrato alcuni amici e abbiamo passato una serata molto divertente, ricordando il periodo delle superiori.
Li ho salutati con una piacevole sensazione.

Un po’ nostalgica, che mi ha portato a ragionare su quante esperienze fatte da ragazzo mi sono sembrate, all’epoca, fallimentari e quante volte mi sono detto “mai più”.

Oggi mi capita di sentire pronunciare queste parole da molti imprenditori che, concentrati sul loro lavoro, decidono di delegare alcune attività ai loro collaboratori o a collaboratori esterni.

Questo perché, soprattutto nel mio settore, è ben radicata la convinzione che basti pagare qualcuno per ottenere immediatamente risultati per la tua azienda.

“Come se bastasse uno schiocco di dita.”

La realtà non è assolutamente questa, e quindi, quando i risultati non arrivano in molti decidono di ritirare i remi in barca e a dire, anche loro, “mai più”.

Le inserzioni a pagamento sono sicuramente allettanti: definisci il target, definisci il budget e che la magia abbia inizio.
A volte questo meccanismo funziona, ma purtroppo non è sempre così, infatti sono più le volte in cui le inserzioni fatte in questa maniera non portano a nulla, che quelle in cui i risultati sono considerevoli.

Un risultato importante non è raggiungere un gran numero di like, ma raggiungere un gran numero di contatti (che vogliono diventare clienti!).

Quando questo non succede e si inizia a capire che probabilmente quei soldi sono stati spesi male, si decide semplicemente di rinunciare a quel genere di attività.

“Mai più”, appunto.

Per quanto mi riguarda, ho sempre cercato di far diventare quel “mai più” in un “come posso migliorare”.

Altrimenti, per qualche errore di valutazione, mi sarei precluso grandi cose. Intanto, molto probabilmente, non staresti leggendo queste parole.

Come ho già detto più volte, non sono un guru del Marketing e non ho la bacchetta magica, però posso garantirti che l’errore più comune che commettono in tanti è quello di affidarsi a qualche strumento sottovalutando l’importanza della strategia.
Pensare di acquisire nuovi clienti solo utilizzando inserzioni a pagamento è un po’ come pensare di vincere il Gran Premio di F1 senza aver mai guidato un’auto… è una prospettiva davvero irrealizzabile!

Gli altri piloti dovrebbero ritirarsi o rompere il motore perché affinché tu possa avere qualche possibilità di tagliare il traguardo da vincitore.

“Ma nel tuo settore i concorrenti di sicuro non si ritireranno dalla gara e magari anche sbagliando, ma andranno avanti.”

Ho incontrato molti imprenditori che, scottati da brutte esperienze, hanno scelto di non investire più in attività di marketing.

  • “le inserzioni non servono a niente”
  • “le agenzie vogliono solo i miei soldi”
  • “non hanno capito cosa volevo comunicare”

Capisco il loro punto di vista, purtroppo sono in molti ad essere incappati in pubblicità standardizzate che, ovviamente, non hanno funzionato.

Il risultato?
L’imprenditore, deluso, non vuole saperne più nulla di marketing. Come dargli torto.

Molti scelgono la via (apparentemente) più facile, cioè il “fai da te”: scrivo un post, pago Facebook, ci penso io.

Altri decidono semplicemente di troncare ogni altra esperienza con il mondo del marketing.

Ma alla base della questione c’è un nodo semplice da sciogliere: non esiste “il marketing” esistono invece centinaia e migliaia di strategie di marketing.
Se la tua prima esperienza con il marketing non è stata positiva, non significa che tu non debba più fare marketing. Significa soltanto che devi cambiare strategia.

“La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi.” Albert Einstein

“Allora, Fabio, cosa dovrei fare?”

Niente di più che diventare l’artefice della tua strategia. Per farlo non devi sostituirti a nessuno né improvvisarti in attività che non conosci.

Semplicemente, inizia cercando altri professionisti e conoscendo il loro modo di lavorare. Ascolta le loro esperienze, osserva i loro lavori. Cerca di capire se quello che fanno potrebbe fare la differenza per te.

Quando sei certo di averlo trovato non commettere l’errore di pensare che ora sarà tutto facile e pronto a funzionare.
Devi partecipare attivamente alla costruzione della strategia di marketing e non perché, di nuovo, un professionista non vada bene, ma perché si tratta della tua azienda e nessun altro, per quanto bravo a fare il suo lavoro, la conosce meglio di te.

Ovviamente anche così capiteranno situazioni in cui dovrai aggiustare il tiro, è normale.
Scommetto che quando hai avviato la tua attività ti sei dovuto scontrare con qualche momento no.

A me è capitato spesso.
Ciò che ha fatto la differenza, però, è stato il non lasciarmi sopraffare dalla delusione del momento.

Trasforma il tuo “mai più” in “come posso migliorare” e la crescita della tua azienda sarà una semplice conseguenza.

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

More To Explore

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi