Ho avuto un’idea grandiosa!!1!!1!

Share This Post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

…sì va be’ ma poi, l’hai realizzata?

Quante volte ti è passata per la testa un’idea che avrebbe potuto aver successo?

Sia che tu voglia realizzare un nuovo prodotto o servizio nella tua azienda, sia che tu voglia creare da zero una tua realtà imprenditoriale, devi sapere una cosa molto importante.

Ogni tipo di prodotto sul mercato non è frutto di un’idea ma dell’esecuzione di quell’idea.

Dal dispositivo con cui leggi questo post, all’ultimo film che hai visto al cinema, dall’outfit che hai scelto fino alla macchina dei tuoi sogni.Niente di tutto ciò ci sarebbe stato senza l’esecuzione.

Questa è una cosa che spesso dimentichiamo: un’idea non vale niente.

“O meglio: un’idea da sola non vale niente.”

Quante nuove idee ci vengono in mente ogni giorno e poi quante finiscono nel dimenticatoio?
Non per niente tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare.

E la cosa peggiore è quando ci capita di vedere la nostra idea, riposta in un cassetto, realizzata da qualcun altro!
Oltre al danno la beffa.

Navigando in rete tempo fa ho trovato questo schema che ti aiuta a capire quanto sia importante l’esecuzione di un’idea.

Immagina che ogni idea abbia questi valori:

  • Cattiva idea = -1 €
  • Buona idea = 10 €
  • Ottima idea = 20 €

E che l’esecuzione invece abbia questi valori:

  • Niente esecuzione = 1 €
  • Esecuzione buona = 100.000 €
  • Ottima esecuzione = 1.000.000 €

Moltiplicando i valori di idea e esecuzione otterrai il guadagno (o la perdita) finale.

A questo schema però ho voluto aggiungere un ulteriore passaggio, che negli anni ho capito essere fondamentale e che viene subito dopo l’esecuzione.

Sto parlando della strategia.
E cioè del modo in cui intendi raggiungere nuovi potenziali clienti.

Infatti non basta creare un buon prodotto, perché ormai il prodotto “buono” ce l’hanno tutti i tuoi concorrenti. E’ necessario saperlo promuovere al meglio per ottenere successo.

Quindi moltiplica ora il risultato del calcolo precedente con questi valori che rappresentano la tua strategia:

  • La deciderò strada facendo = 0,5
  • La mia strategia si basa sul Passaparola = 1
  • La mia strategia si basa su un percorso di acquisizione clienti = 10

“Per cui, a conti fatti, non avere una strategia precisa può portarti a perdere soldi e a sminuire il valore sia dell’esecuzione che dell’idea.”

Ma cosa intendo per strategia e per percorso di acquisizione clienti?

Tempo fa mi è capitato di conoscere una realtà nata da poco in cui un ristoratore aveva avuto una vera e propria visione ed era riuscito a focalizzarsi sulla sua idea differenziante, progettando ogni singolo aspetto nel suo ristorante.

Dal menù, agli ingredienti, dal personale alla formazione.

L’idea era così forte, e i collaboratori che aveva scelto erano così qualificati che era riuscito a farsi finanziare interamente il progetto dalle banche.
A pochi mesi dall’apertura però, le cose non andavano come avrebbe voluto, perché i clienti erano soddisfatti, ma il passaparola era molto lento.
Il numero di ingressi cresceva, ma non bastavano nemmeno a pagare le spese di gestione del progetto.

Potrei raccontarti decine di situazioni come questa, nei settori più disparati.

Ma il punto è questo: perché la maggior parte degli imprenditori nell’esecuzione della propria idea non prevede di fare attività di marketing per acquisire clienti?

Perché siamo abituati a prevedere i costi di ciò che reputiamo necessario, come l’arredamento, le attrezzature, il personale, le utenze e le materie prime.Ma quasi mai nessuno prevede di dedicare una parte del budget alla promozione della propria idea.

Che senso ha dare l’incarico al miglior architetto per la realizzazione del tuo locale se poi non sai come raggiungere le persone che potrebbero innamorarsene?
Che senso ha scegliere le attrezzature migliori se poi non puoi sfruttarle per nuovi clienti?
Che senso ha realizzare il prodotto perfetto, se poi gli unici a conoscerne i pregi sono quei pochi che casualmente lo comprano?
Che senso ha indebitarsi, accendere un mutuo per materializzare la tua idea, se poi non puoi farla conoscere ai clienti?

Per tutelare la tua idea, oggi, non puoi più trascurare la strategia.
Ossia l’insieme di tutte quelle attività promozionali che servono ad intercettare perfetti sconosciuti e trasformarli in clienti.

Ecco quindi alcune azioni da compiere per creare la tua strategia e il tuo percorso di acquisizione clienti.

1) Fai un identikit scientifico del tuo cliente tipo.
Se hai avuto un’ottima idea e ti sei concentrato nell’esecuzione sai già benissimo a chi si rivolge il tuo prodotto o servizio e quindi devi scendere in verticale su questo tema per capire esattamente a chi parlerà il tuo percorso di acquisizione clienti.
Nello specifico:

  • Quanti anni ha?
  • Di che sesso è?
  • È fidanzato, single o sposato?
  • Ha figli?
  • Che lavoro fa?
  • Quali altre attività simili alla tua frequenta?
  • Quali altri prodotti simili ai tuoi acquista?
  • Quali sono le esigenze che puoi risolvere?

    Insomma lo devi conoscere come conosci i tuoi migliori amici!

2) Analizza la tua concorrenza e crea un posizionamento.
La tua concorrenza, anche se indiretta è la più grande fonte di informazioni per il tuo settore. Presidiare le fiere di settore, le riunioni di categoria e studiare siti web e canali social della concorrenza ti dà accesso ad un numero infinito di informazioni.
Rispondi a queste domande:

  • Cosa fai di diverso dai tuoi concorrenti?
  • Cosa puoi affermare di fare meglio di loro?
  • Perché i clienti dovrebbero scegliere te?

3) Crea il tuo materiale promozionale e presidia i canali giusti.
Non è semplice definire che tipo di materiale marketing devi realizzare, ma mettendoti nei panni dell’utente che hai identificato nel primo punto, non ti resterà che immaginare con quali informazioni, foto, frasi o video ti lasceresti conquistare.
Per iniziare:

  • Crea il materiale promozione che racconta perché sceglierti
  • Cura la comunicazione nei canali Offline e Online (Sito Web, Facebook, Instagram) frequentati dal tuo cliente tipo
  • Investi in advertising Offline e Online per essere presente in questi canali

Per concludere ecco una buona e una cattiva notizia:

  1. La cattiva è che gli step da aggiungere alla lista per costruire il tuo percorso di acquisizione non finiscono qui.
  2. La buona è che i primi tre step sono sufficienti per mettere in moto la tua promozione, perché non serve essere uno specialista, la strategia perfetta non esiste.

Non serve aspettare di avere tutto pronto per partire. Saranno poi gli errori, i clienti, e i dati che raccoglierai a dirti in che direzione andare e come affinare la strategia.

All’inizio devi solamente pianificare bene e poi continuare a lavorare alle tue idee, alla loro migliore realizzazione e trovare quella che rappresenta la strategia perfetta per te.

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

More To Explore

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi